Il Signa vince la sua terza partita consecutiva. Davanti ad un discreto pubblico, nonostante il turno infrasettimanale, gli uomini di Mister Arcadio dopo aver steso Lastrigiana e Sestese, abbattono anche la Zenith Audax in una partita dura, ricca di agonismo e senza esclusione di colpi. Dopo un avvio a rilento, senza grosse azioni degne di nota, al 15’ Bartolozzi si libera di un avversario e calcia. Masi c’è. La Zenith prova ad avanzare sulla fascia destra, ma Vegni chiude sempre bene le cavalcate di Manganiello. Al 24’ Tomberli è ben imbeccato a rete, ma per il sig. Prela è offside. Due giri di lancette più tardi, Gambineri raccoglie un cross e di testa serve Bartolozzi, questi va al tiro ma manda fuori. Al 28’ avviene l’episodio controverso che ha sbloccato la partita: Tomberli è lanciato incredibilmente a rete, solo Magelli può contrastarlo. Il difensore ospite lo atterra sul limite dell’area. Per il Sig. Prela è calcio di punizione, ma notifica solo una ammonizione al difensore della Zenith Audax. Dopo numerose proteste, il solito Angelo Coppola va alla battuta. Il pallone sorpassa la barriera ed entra lassù, dove Masi non può arrivare. Al 34’ Manganiello crea l’occasione del pareggio. Infatti il numero undici pratese riceve in area dove trova il contatto con il piede di un difensore canarino. Per Prela è rigore. Dal dischetto va Nardone, che manda a lato della porta difesa da Cappelli. Al 40’ Marrani, ricevuto un rimpallo, prova la conclusione dai quaranta metri ma manda alto. Nella seconda frazione, il Signa cerca di spegnere il match con un’altra rete mentre la Zenith, grazie alle cavalcate di Manganiello e alle azioni manovrate di Abdija prova a cercare il pareggio. Al 49’ Tomberli è lanciato a rete, ha solo Masi davanti. Il numero 1 ospite esce ed aggancia Tomberli. Nell’intervento il portiere ospite resta contuso a terra e viene così sostituito da Fattori. Al 64’, dopo alcuni cambi, la Zenith si fa pericolosa: Manganiello elude Capochiani, serve a centro area, Silva Reis fa velo col corpo e dà il pallone a Abdija. Questi da due passi si fa ipnotizzare da Cappelli. Azioni confuse e senza la ricerca dello specchio della porta, fanno diventare il match molto duro e maschio. Al 81’ la Zenith trova il pari: Sordi, appena entrato, sfrutta un buco difensivo e in tuffo trasforma in goal un cross di un compagno. Passano appena 90 secondi che il Signa ritrova il vantaggio. Tomberli lanciato a rete, elude un difensore e batte Fattori con un pallonetto. Lo stadio del Bisenzio esplode insieme al numero 9 canarino alla prima rete in campionato. Al 90’ Bartolozzi, alza lo sguardo sulla trequarti e vede la porta sguarnita: traversa. La palla poi ribatte in terra ma per il Sig.Prela è fuori. In pieno recupero, la Zenith prova l’assalto ma Coppola, servito da un passaggio-tiro di Tomberli, chiude i conti siglando il 3-1.

Una vittoria che fa bene alla squadra di Antonio Arcadio. Una vittoria arrivata in una partita avuta sempre in mano, dove tutti i giocatori hanno dato il massimo. Una vittoria che porta il Signa a 23 punti e che fa sognare. Adesso testa a Domenica, quando gli uomini di Arcadio incontreranno l’Antella.
Signa: Cappelli, Vegni(65’ Campolo), Capochiani. Bartolozzi, Gabrielli, Strupeni, Marrani(68’Bruni), Bizzeti, Tomberli, Coppola, Gambineri(85’ Pelagatti). A disp.: Nerozzi, Ammannati, Attanasio, Vezzosi. All.:Antonio Arcadio.
Zenith Audax: Masi(54’ Fattori), Melani, Perugi(80’ Sordi), Sforzi(63’ Saccenti), Benvenuti, Magelli, Pacini(55’ Piras), Nardoni, Silva Reis, Abdija, Manganiello. A disp.: D’arino, Diddi. All: Andrea Bellini
Arbitro: Emiljan Prela di Pistoia coad. Da Curri di Valdarno e Pepe di Arezzo.
Marcatori: 30’ Coppola, 81’ Sordi, 83’ Tomberli, 94’ Coppola. Ammoniti: Magelli, Masi, Coppola, Tomberli.

Le pagelle:
Cappelli 6.5: Nei pochi pericoli creati dagli ospiti, salva bene in due occasioni.
Vegni 6: Partita difficile perché Manganiello è un avversario ostico. Regge comunque abbastanza bene. Dal 65’ Campolo 6
Capochiani 6.5: Al rientro ai 90’ minuti mette tanto fisico e caparbietà contro degli avversari fisici. Uomo aggiunto.
Bartolozzi 6.5: Si sta rivelando, anche senza segnare, il perno di congiunzione tra due reparti. L’infortunio sembra solo un lontano ricordo.
Gabrielli 7: Mezzo punto va alla stagione che il capitano Gabrielli sta facendo. Quest’anno, con le redini della difesa in mano, ha fatto uscire il meglio di sé e anche quest’oggi è uscito sempre pulito e preciso in ogni occasione.
Strupeni 6: soffre Manganiello. Per il resto amministra in ruolo non del tutto suo.
Marrani 6.5: Partita fisica quella del sette canarino. Smista palle, prende falli e fa salire i suoi. Dal 68’ Bruni 6
Bizzeti 7: Tra i migliori in campo.Sta salendo di condizione, e sotto la guida di Mister Arcadio si sta prendendo sempre più spazio nell’undici titolare.
Tomberli 8: Finalmente E’ arrivato il goal del numero 9 del Signa dopo tante sofferenze. Un goal che lo sblocca ma che soprattutto fa vincere la squadra. Fino a quel momento, come sempre, è stato il faro offensivo della squadra.
Coppola 7.5: Due reti e una partita giocata con la testa. Quando è in campo fa male. Eccome.
Gambineri 6: Alti e bassi. Comunque bene. Dal 85’ Pelagatti s.v

One Comments

  • Raffaele 30 / 11 / 2017 Reply

    Che forza. Questi ragazzi grinta e classe

Lascia un commento