26^ giornata di campionato – serie C2 girone B
ATL. SAN GIMIGNANO 2-6 SIGNA 1914 C5

FORMAZIONE e MARCATORI
1.Lastrucci, 2.Cossari, 3.Senesi, 4.Marrani, 5.Fossati (2), 6.Giorgi (1), 7.Moreschini (1), 8.Pinna (2), 9.Vallecchi, 10.Egiziano, 11.Reggiani, 12.Chiari.

Ieri sera nella palestra “Ist. Folgore” sono scese in campo, per l’ultima volta in questo campionato, Atletico San Gimignano e Signa 1914.
Quintetto di base inedito per gli ospiti, che sono scesi in campo così:
Chiari tra i pali, alla prima da titolare, Marrani, Giorgi, Pinna e il rientrante Moreschini, che non si vedeva dalla quarta giornata a causa di una serie di infortuni che lo hanno tenuto lontano dal campo per tanto tempo.
I gialloblu partono subito forte, creando già nei primi minuti diversi grattacapi alla difesa di casa, e dopo aver sfiorato la rete con una gran conclusione di Giorgi e una bella combinazione del solito Giorgi (assist di tacco) con Moreschini, al nono minuto passano con bomber Pinna, che lascia sul posto due avversari e da pochi metri fuori area buca il portiere con una puntata secca.
Il Signa continua a esprimere bel gioco e creare occasioni, colpendo anche due legni, sempre con il duo Giorgi-Moreschini, entrambi in grande spolvero stasera.
Nonostante il netto predominio gialloblu, il San Gimignano alla prima occasione trova il pari con una bella ripartenza ben finalizzata dal numero 7.
Pareggio che però dura veramente poco, appena un giro di lancetta e gli ospiti tornano in vantaggio, proprio con Moreschini, che direttamente da calcio di punizione, arma il destro e gonfia la rete.
L’Atletico San Gimignano non ci sta e si riversa in attacco per riacciuffare il pari, ma ahimè nel suo momento migliore, deve fare conti con un Chiari in giornata super, il portierone gialloblu compie tre parate in sequenza, una più bella dell’altra, rendendo vano ogni sforzo degli avversari e affossandoli psicologicamente.
Ne approfittano i gialloblu, con Reggiani che si invola sulla fascia sinistra, palla forte sul secondo, e Fossati a porta sguarnita deve solo appoggiare in rete, portando la sua squadra sul 3 a 1.
Il Signa crea ancora diverse e occasioni e sul finire del primo tempo potrebbe allungare ancora, ma Vallecchi, ben servito da Reggiani, da due passi centra in pieno la traversa.

Inizia la ripresa e pronti via, i padroni di casa accorciano, con il loro numero 6, che sfruttando lo spazio lasciato dalla difesa ospite, penetra al centro e con un gran destro infila Chiari.
Nonostante un unico gol di vantaggio il Signa sembra essere padrone del campo, e senza problemi gestisce vantaggio e possesso, per poi colpire appena se ne presenta l’occasione.
Quando meno te lo aspetti, cala l’asso il solito Pinna, che con una finta di corpo manda un avversario al bar, 1-2 con Giorgi, si accentra e arriva a tu per tu col portiere, mette a sedere pure lui e appoggia in rete.
Altri dieci minuti e il Signa segna anche il 5 a 2 … Fossati sale sul motorino e come un missile percorre tutta la fascia sinistra e con un preciso diagonale supera il portiere.
La squadra di mister Cialdi continua a spingere e trova anche il quarto legno di serata con una gran giocata di Moreschini, che aggira l’ultimo difensore e fugge via, gran botta a incrociare e traversa piena, che trema ancora.
Ci pensa Leo Giorgi a chiudere la partita, a coronamento di un’ottima prestazione, trova anche il gol che vale il 6 a 2, a seguito di un 1-2 con Reggiani, crossa dentro per Cossari, il portiere ribatte la sfera di nuovo tra i piedi di Giorgi, che non può far altro che appoggiare in rete.
Gli ultimi minuti scorrono senza tante occasioni e si arriva così al fischio finale.

Finisce così il campionato, con l’ennesima vittoria e una prestazione notevole, come non si vedeva da tempo ormai … buon segno in vista della semifinale di Coppa Toscana che ci attende tra poco più di 20 giorni.
Un BRAVO, va di dovere a GIOVANNI CHIARI, che dopo una stagione vissuta praticamente da terzo portiere, ha avuto la sua occasione da titolare e ha risposto più che presente, sfornando una prestazione da sogno!
Chiudo con un messaggio … Bentornato Schini!

Lascia un commento