7^ giornata di campionato – serie C2 girone B
SIGNA 1914 C5 6-2 REMOLE

FORMAZIONE e MARCATORI
1.Califano, 2.Laurini, 3.Senesi (1), 4.Marrani (1), 5.Mencattini, 6.Giorgi, 7.Moreschini (2), 8.Pinna, 9.Vallecchi (1), 10.Petrucci, 11.Reggiani (1), 12.Lastrucci.

Venerdì sera al “Bisenzio” di Signa, i padroni di casa ospitavano le Remole.
Dopo il pareggio della settimana scorsa, il Signa è sceso in campo con l’obbiettivo di tornare a vincere e mantenere la testa della classifica.
Le prime fasi del match sono un po’ caotiche, i gialloblu non riescono a imporre il proprio gioco, ma gli ospiti non ne approfittano.
La svolta del match arriva intorno al decimo minuto di gioco, mr. Cialdi inserisce Moreschini al posto di un appannato (o apPINNAto) Pinna; Moreschini spacca in due il match, mettendo a segno nel giro di due minuti una doppietta, il primo con un tiro piazzato e il secondo sfruttando un lancio millimetrico di Mencattini, aggancio al volo e palla in fondo al sacco.
La partita sembra sotto controllo, ma proprio un errore in pressing di Moreschini, spiana la strada al contropiede delle Remole, che trovano la rete del 2 a 1 con il loro numero 10.
Il gol subito non destabilizza i gialloblu, che continuano a fare la loro partita, trovando il 3 a 1 con Marrani in contropiede … proprio nell’azione del gol però Marrani viene colpito duro da un avversario e Moreschini subisce un infortunio muscolare e di conseguenza mr. Cialdi è costretto al doppio cambio, dentro Reggiani e Vallecchi.
I due nuovi entrati ci mettono poco a mettersi in mostra, dal loro ingresso in poi sarà monologo gialloblu.
Prima arriva il 4 a 1, con una botta da fuori del colosso col numero 9 e poi il 5 a 1 firmato Reggiani, che mette a sedere pure il portiere e appoggia delicatamente in porta, trovando la sua prima marcatura stagionale.
Si va al riposo col parziale di 5 a 1 con il Signa in pieno controllo del match.

Il copione della ripresa è lo stesso, anche se il Signa si fa sorprendere in contropiede e gli ospiti riescono ad accorciare, bucando Lastrucci.
Rete che si rivela soltanto un fuoco di paglia, le dinamiche del match non variano e il Signa allunga ancora con il piccolo Senesi, che scaraventa in porta il pallone, dopo che il portiere avversario aveva negato per ben tre volte consecutive la doppietta a Marrani.
Entrano anche Laurini e Petrucci, esordio stagionale per quest’ultimo, che nel finale avrebbe l’occasione di bagnare l’esordio col gol su una punizione da ottima posizione, ma la palla viene deviata e finisce in angolo.
Non ci sono altre emozioni … la partita si conclude col risultato di 6 a 2 per il Signa, che resta al comando in concomitanza con l’IBS Crete vittorioso per 3 a 2 contro il Castellina in Chianti.

Aggiungiamo un altro sassolino alla giara!

Salva

Salva

Lascia un commento