Dopo la parentesi di coppa … torna il campionato!
Prima giornata del girone di ritorno!

13^ giornata di campionato – serie C2 girone B
SIGNA 1914 C5 5-0 ATL. SAN GIMIGNANO

FORMAZIONE e MARCATORI
1.Califano, 2.Cossari, 4.Marrani, 5.Mencattini (2), 6.Fabbri, 8.Giorgio, 9.Vallecchi (1), 10.Egiziano (1), 11.Reggiani (1), 12.Lastrucci, 13.Senesi, 14.Iorio.

Ieri sera si è disputata la tredicesima giornata del campionato di serie C2, nonchè l’ultima partita del girone di andata.
Il Signa capolista ospitava un Atletico San Gimignano a caccia dell’impresa di essere l’unica squadra a battere i gialloblu ed in cerca di punti per la lotta playoff.
Passiamo alla cronaca … I padroni di casa ci mettono ben poco a passare in vantaggio, bella uscita palla al piede di Marrani che scarica su Reggiani, che senza nemmeno girarsi serve in profondità l’accorrente Mencattini, la palla sembra un po’ lunga, ma il numero 5 gialloblu, in bianco per l’occasione, si inventa un cucchiaio pazzesco, in perfetto stile Tottiano, che lascia sbalorditi i presenti e beffa il portiere, che non può far altro che girarsi e vedere la sfera entrare in porta.
Passano soli tre minuti e Mencattini si ripete, gran botta da fuori e 2 a 0.
La partita è a senso unico, gli ospiti stentano a costruire occasioni e la palla è quasi sempre tra i piedi dei giocatori del Signa, tant’è che a dieci dalla fine del primo tempo, il Signa è in bonus tiro libero … il primo lo calcia Vallecchi, che spedisce però la sfera nello spazio … del secondo invece se ne occupa Egiziano, che con una saetta di punta porta il risultato sul 3 a 0.
Nel finale di primo tempo, in un contrasto spalla-spalla, Vallecchi scaraventa via un avversario, si scaldano gli animi e si accende un parapiglia, ma interviene l’arbitro, dicendo che si tratta di un normale fallo di gioco e fischia la fine del primo tempo.
Nella ripresa, il Signa riparte con Fabbri nel ruolo di pivot, al posto di Vallecchi.
L’andamento del match resta invariato, Signa che gioca e San Gimignano che prova a contenere gli avversari con le buone e con le cattive.
Intorno al quindicesimo il numero 5 ospite viene espulso per proteste, ritenendo l’espulsione dell’avversario eccessiva, il Signa nei due minuti di superiorità numerica decide di non attaccare e si limita a gestire il possesso, in attesa che gli avversari possano schierare il quinto giocatore.
Dopo di minuti di noia, riparte il match … la barricata ospite resiste fino a sette dalla fine, quando Vallecchi e Reggiani piazzano un uno-due micidiale, che stende il San Gimignano e chiude la contesa.
Nel finale entra anche Cossari, che si dimostra abilissimo nel proteggere palla e conquistare fallo, permettendo alla propria squadra di raggiungere ancora una volta il bonus dei tiri liberi, questa volta se ne incarica Giorgio, che però spara a salve, tirando il pallone tra le braccia del portiere.
Non succede più nulla fino al fischio finale.
Vittoria netta e mai in discussione, con Lastrucci quasi inoperoso, che non ha dovuto compiere grossi interventi, se non una bellissima parata di piede allo scadere, che gli ha permesso di mantenere la propria porta inviolata, in una partita dominata e molto fisica.
Un 5 a 0 che chiude il girone di andata di un Signa rullo compressore, con un cammino quasi perfetto di 12 vittorie, 1 pareggio e 0 sconfitte in 13 partite giocate, e con il miglior attacco e la miglior difesa del campionato.
Adesso testa al primo turno di Coppa Toscana, di settimana prossima, che andrà a chiudere l’anno solare 2017, prima della sosta natalizia.

#signac5 #gialloblu #futsal #seriec2 #calcioa5

Lascia un commento