10^ giornata di campionato – serie C2 girone B
IBS LE CRETE 3-4 SIGNA 1914 C5

FORMAZIONE e MARCATORI
1.Califano, 2.Laurini, 3.Senesi, 4.Marrani (2), 5.Mencattini, 6.Giorgi, 7.Iorio (1), 8.Pinna (1), 9.Fabbri, 10.Egiziano, 11.Reggiani, 12.Lastrucci.

Ieri sera nella “mini” palestra di Rapolano è andato in scena il big match di giornata, che vedeva i padroni di casa dell’IBS Le Crete ospitare i rivali del Signa.
Le due squadre prima del match di ieri sera erano appaiate in classifica al primo posto … prima di ieri sera però.
Guardando il livello delle due squadre e le ridotte dimensioni del campo non era difficile immaginarsi una partita molto combattuta e a ritmi molto alti, e così è stato.
Partono meglio i padroni di casa, che nei primi tre minuti di gioco sorprendono il Signa, con un uno due micidiale.
I senesi passano alla prima occasione, con Brundu, che lascia partire una gran botta dal cerchio di centrocampo, Lastrucci sarebbe sulla traiettoria, ma viene ingannato dalla deviazione di Marrani e la sfera finisce in rete.
Neanche il tempo di battere il centro e Le Crete passano ancora, di nuovo con Brundu, abile a chiudere al meglio un contropiede magistrale.
Dopo soli 3 minuti i ragazzi di Cialdi, si trovano sotto 2 a 0, in trasferta e con gli spalti stracolmi di tifosi avversari.
Vista così, sembra essersi veramente male per i gialloblu … ma i canarini anziché abbattersi rimangono lucidi e concentrati sulla partita e iniziano a macinare gioco.
Prima sfiorano il gol con Reggiani, che lascia partire un missile da fuori, che va a stamparsi sul palo … e poi accorciano le distanze con Marrani, che appoggia in rete dopo un’azione manovrata tipica del futsal.
Il gol da ancora più carica ai gialloblu, che sulle ali dell’entusiamo e con un po’ di fortuna trovano il pari, Marrani serve una palla forte dentro per Reggiani, che non ci arriva, la palla passa e sorprende il numero 12 avversario, che nulla può … 2 a 2 e palla al centro.
A questo punto ci mette lo zampino mister Cialdi, fuori un Reggiani esausto e dentro Checco Iorio.
Neanche il tempo di accorgerti che è entrato e old sheep è già scappato via, lancio millimetrico dalla difesa, tocco delicato dei suoi e portiere battuto per il 2 a 3 … e di corsa a esultare in mezzo al suo gregge, puntando il dito verso il pastore!


Il vantaggio degli ospiti dura poco, i termali trovano il pari ancora una volta in contropiede con la rete di Filippi.
Sullo scadere della prima frazione di gara però i gialloblu tornano avanti grazie alla rete di Pinna, che conclude da lontano senza troppe pretese, il pallone passa fra le gambe di Iorio ed un difensore e si infila in rete.
Si va al riposo sul risultato di 4 a 3 per il Signa.
Nella ripresa fioccano i cartellini gialli, per k difensori delle Crete, che cercano di arginare con le buone e soprattutto le cattive, le sortite offensive dei gialloblu.
Entrambe le squadre cercano di rendersi pericolose, ma le due difese sono molto attente.
Nel finale i termali provano il tutto per tutto, colpendo pure una traversa, ma la difesa gialloblu regge e il risultato resta invariato.

Il signa sbanca la palestra di Rapolano, vincendo una gara molto maschia, combattuta, ma corretta.
Tre punti fondamentali, che vogliono dire primo posto da soli e Crete spedite a -3.

Per concludere volevo fare i complimenti a tutti i giocatori scesi in campo, perchè hanno dato vita ad un match entusiasmente!
Complimenti alla squadra dell’IBS Crete per il bel gioco, ma soprattutto la sportività, dimostrata anche a fine gara.

Se nel tempo libero volete girare la toscana, il Taz Alì è lieto di farvi da autista e Cicerone!

Lascia un commento