In Zona Cesarini ci pensa Ficarra. Come nella partita di campionato dello scorso anno, il Signa trova la vittoria alla “Guardiana”in pieno recupero con una splendida punizione. Adesso la strada verso la qualificazione è semplificata, ma si deciderà tutto nella sfida del “Bisenzio”.

Partita da subito aggressiva e ricca di interventi al limite della regolarità, al 3° minuto di gioco Sordi riceve di petto, stoppa la palla ma Olivieri neutralizza l’azione. Si spegne lo spettacolo e si accende l’agonismo fino al 16’ quando la Lastrigiana sblocca il risultato. Un rimpallo favorisce Di Tommaso, in dubbia posizione, che a tu per tu con Cappelli gonfia il sacco. Al 22’ reagisce il Signa, Shabanaj da corner riceve la sfera e calcia, troppo alto sopra la traversa. Nell’azione successiva sempre Shabanaj, arrivato quest’estate, serve Strupeni che tira. Fuori. Al 26’ arriva il pareggio: Franzoni  per Rosi, questi elude Biondi, e con un pallonetto supera Giovanniello. Sale la squadra di Cristiani, Bartolozzi è lanciato lungo da Ammannati, entra in area di rigore e tira. La conclusione si spegne sul fondo. Sul finire di frazione Del Pela arriva in area gialloblu, Cappelli esce e mantiene il risultato in parità. La seconda frazione si apre a rilento, al 53’ Terzani ci prova ma non va. E’ il 60 quando il Signa può andare in vantaggio: disimpegno di Coppola, situazione di tre contro uno, il numero dieci cade in area ma non è fallo. Sulle proteste derivate dall’azione viene espulso dalla panchina Dainelli. La gara scorre tra falli e poche emozioni fino a quando Mazzoni, neoentrato, raccoglie la sfera sull’out destro prova a calciare in porta ma c’è Gabrielli a neutralizzare ogni tentativo di attacco. Si entra nei minuti finali, la Lastrigiana ci prova prima su azione e poi su calcio piazzato, ma ogni azione offensiva risulta vana. Durante il terzo dei cinque minuti di recupero assegnati, Ficarra si incarica di calciare una punizione: trenta metri circa dalla porta di Giovanniello, palla ben angolata e goal. Esplode la tribuna invasa dai sostenitori gialloblu. Alla prima gara ufficiale, il Signa di Mister Cristiani non delude e seppur schiarando una squadra molto giovane, vince e convince.

Lastrigiana-Signa 1-2

Lastrigiana: Giovanniello, Corradi, Sanni, Terzani, Biondi, Olivieri, Del pela, Caroti, Di Tommaso(81’ Mazzoni), Berti, Iarrusso(75’ Fabozzi). A disp.: Messina, Vanzi, Perna, Niccolai, Fantoni, Cordioli, Tofanari. All.: Ghizzani

Signa: Cappelli, Franzoni, Gabrielli, Ammannati(79’ Bruni), Bartolozzi, Capochiani, Shabanaj(72’ Casalini), Strupeni. Sordi(59’ Marrani), Coppola(83’ ficarra), Rosi(92’ Martinelli) A disp.: Scrò, Ponzuoli, Dainelli, Ceccatelli. All.: Enrico Cristiani

Arbitro: sig. Majrani di Firenze coadiuvato da Boccolini di Pisa e Martelli di Firenze

Note: Marcatori: 16’ Di Tommaso, 26’ Rosi, 93’ Ficarra. Espulsi Dainelli dalla panchina e Sanni. Allontanato al 93’ Ghizzani. Recupero: 0’+5’.

Lascia un commento